Translate

23 aprile 2018

La Dipendenza da Antidepressivi e il New York Times


La Dipendenza da Antidepressivi e il New York Times


17 aprile 2018, Rxisk.org



Recentemente un articolo sul New York Times di Ben Carey ha trattato di dipendenza e ritiro dagli antidepressivi. Qui. Ha portato a oltre un migliaio di commenti entro 48 ore, compreso un prevedibile insieme di commenti da parte dei medici che affermano che gli antidepressivi non causano dipendenza e che qualsiasi problema che essi causano sono prontamente gestibili.

È sempre più raro trovare un articolo come questo in una presa di notizie mainstream - oltre al Daily Mail nel Regno Unito. Il Guardian che era solito riferire prove di difficoltà nei trattamenti, incluso il ritiro dagli antidepressivi, è sempre meno probabile che lo faccia. La loro opinione sembra essere che tutti dovrebbero prendere le loro medicine e i loro vaccini e il dissenso probabilmente non dovrebbe essere tollerato.

Come ha fatto l'articolo NYT, qualcosa non va quando oltre il 10% della popolazione sta assumendo questi farmaci. Tra l'80 e il 90% li assume per oltre un anno e un quarto di quelli che li stanno assumendo lo stanno facendo da dieci o più anni. Questo non è quello che ci si aspettava dalla maggior parte dei medici che erano in giro quando gli SSRI sono arrivati ​​sul mercato per primi. Quello che le aziende si aspettano è un'altra cosa: farmaci come la paroxetina hanno mostrato chiari problemi di astinenza in volontari sani dopo solo due settimane di esposizione.

Un altro punto sollevato dall'articolo del NYT è che semplicemente non sappiamo molto su come liberare le persone dagli antidepressivi (o da altri farmaci psicotropi).

Questo punto mi è stato riportato per contatto con due casi nell'ultima settimana, uno per e-mail riprodotto di seguito e l'altro che aveva una storia molto simile legata alla paroxetina - sia il maschio che entrambi si erano rivolti al sito Surviving Antidepressants per aiuto.


Email di bordo


Sono attualmente in fase di riduzione delle compresse di Sertralina 50mg. Sono stato su di loro per 3 anni e sono stato su Citalopram per 2 anni prima. Sto diminuendo di non più del 10% o il mio dosaggio attuale ogni 4-6 settimane, come sostenuto dal sito web Surviving Antidepressants. Attualmente sto scendendo a 12,15 mg di Sertralina usando la mia sospensione casalinga di Sertralina (compresse di Sertralina disperse in acqua). Sto vivendo sintomi abbastanza gravi - stati d'animo depressi, ansia intermittente, lacrimazione degli occhi, disturbi cognitivi / della memoria, aumento estremo di difficoltà al mattino ecc. Non so davvero se questi sono sintomi da astinenza o il mio problema originale, è molto difficile differenziare.

Inoltre, non so se dovrei tornare a 50mg o continuare a diminuire a zero? Una vita abbastanza stabile sulle droghe farmaceutiche potrebbe essere preferibile a quella instabile e senza farmaci. Gradirei molto le vostre opinioni sulla mia situazione.

___

L'intero processo è eccezionalmente difficile da comprendere, non ho davvero idea di cosa stia succedendo nel mio cervello e nel sistema nervoso, basti dire che è quasi interamente di natura fisica e non mentale. I miei pensieri non sono più negativi di nessuno dei miei famigliari e tuttavia non sono afflitti da questa condizione. Il mio atteggiamento e i miei pensieri non hanno assolutamente alcun effetto su come mi sento, in altre parole sono irrilevanti per questo processo. Il modo migliore per descriverlo è avere un sistema nervoso sempre attivo. Trovo che le mattinate siano le peggiori in assoluto e poi a tarda notte entro in un periodo di calma - i miei pensieri non sono cambiati nello spazio di 12 ore, quindi il cambiamento di atteggiamento è assolutamente sconcertante. L'unica cosa che mi fa andare avanti è la teoria postulata dal sito web Surviving Antidepressants che dice che i recettori serotoninergici si sovraregolano con una riduzione graduale dello SSRI - questo potrebbe essere un pio desiderio per loro conto, ma devo sperare in qualcosa.

Le persone effettivamente si riprendono da questo? Non so davvero come qualcuno smetta di assumerli dopo 25 anni.


Surviving Antidepressants ("Sopravvissuti ad Antidepressivi")


Surviving Antidepressants è ed è stata una risorsa meravigliosa per molti. Ci sono molte discussioni diverse sul sito. Il sito non si impegna esclusivamente alla sovraregolazione del recettore serotoninergico come chiave per risolvere la sindrome da sospensione. Altostrata stessa fa molti riferimenti ad essere aiutata dalla lamotrigina - che ha un'azione sui canali del sodio.

Nessuno sa cosa sta succedendo nel caso della dipendenza antidepressiva e del ritiro. Nel caso del prelievo da oppioidi, ad esempio, sappiamo molto su cosa succede e abbiamo terapie specifiche che possono fare la differenza. L'antagonista della dopamina e la dipendenza e l'astinenza da antagonisti della dopamina portano a quadri clinici molto diversi: gli antagonisti producono discinesia tardiva al momento del ritiro. Fino a quando non sapremo cosa sta succedendo nel caso degli antidepressivi sarà difficile offrire consigli veramente utili o spiegare cosa sta accadendo nel caso di alcune persone che hanno un momento più difficile.

Al momento non è possibile rispondere alla domanda posta nell'e-mail qui - devo tornare su una dose piena e continuare a mantenere quella dose. In molti casi sembra che una volta che il sistema di una persona sia diventato instabile non si possa tornare alla stabilità.

Non è inoltre possibile rispondere a domande su Tapering (scalaggio del farmaco) fino a quando non capiamo cosa sta succedendo. Molte persone sembrano finire per incolpare se stesse troppo velocemente, ma molte persone finiscono in difficoltà, non importa quanto lentamente scalino il farmaco. La raccomandazione su Surviving Antidepressants di ridurre a un tasso del 10% è ragionevole ma non infallibile.


Recupero


Le persone possono recuperare? Anche da un ritiro prolungato e complesso, sì, possono. Impegnarsi in qualche attività, fisica o sociale, sembra importante. Il ritiro in una conchiglia non lo è. Ma essere attivi può essere straordinariamente difficile in questi stati.

L'ultimo aiuto terapeutico è lavorare a maglia. Questo sembra combinare un elemento di neurofeedback e consapevolezza e attivazione della corteccia motoria che sembra utile. Probabilmente è il caso che suonare uno strumento musicale, se puoi suonare, ti può aiutare in modo simile.

Molte persone si lamentano dell'ansia e temono che i loro cervelli siano stati permanentemente danneggiati. Questa ansia potrebbe provenire dal corpo e non dal cervello. C'è pochissima serotonina nel cervello - è per lo più nel corpo. C'è una forte possibilità che il problema si colleghi a un disturbo dei nervi periferici attorno al corpo con le anomalie di lettura del cervello nella trasmissione dei segnali dal corpo come ansia - un tipo completamente diverso di ansia per il problema originale della persona, ma è anche troppo facile per qualche medico convincere gli incauti che questo è proprio quello che ti stavamo trattando in prima istanza.

Il premio RxISK si concentra principalmente su PSSD e PGAD. La nostra intuizione è che i meccanismi che portano alla PSSD in alcuni sono molto vicini ai meccanismi che portano a sintomi di astinenza prolungati in altri. Sia il PSSD che il complex withdrawal ("ritiro complesso") sono problemi legati con un grado di sovrapposizione dei sintomi. Trova ciò che sta causando PSSD e faremo un lungo cammino per scoprire cosa è successo nel ritiro.

I genitali irrequieti di PGAD sembrano strettamente collegati all'inquietudine dell'akatisia. Trova la risposta a uno e probabilmente avremo la risposta all'altro.


Fonte: https://rxisk.org/dependence-on-antidepressants-and-the-new-york-times/

Nessun commento:

Posta un commento